Ritorna      Home page      Avvenimenti
VISITA DELLA STATUA PELLEGRINA DELLA MADONNA DI FATIMA
A MONTECALVO IRPINO
28 OTTOBRE  -  1° NOVEMBRE 2007


LA MADRE DI DIO HA APERTO IL CUORE ALLA CONFIDENZA
E ALLA SPERANZA
 
Ottobre, il mese del Rosario, non si poteva concludere in modo migliore nella parrocchia di San Pompilio in Montecalvo Irpino. La missione mariana nel 90° delle apparizioni della Santa Vergine in Cova da Iria in presenza della statua della Madonna di Fatima, ha allargato il cuore, alla confidenza e alla speranza. L'impegno sinergico del Consiglio pastorale parrocchiale, dei numerosi collaboratori e volontari, dei fratelli dell'Associazione Luci sull'Est e dei missionari della Comunità GAM  si è rivelato una miscela esplosiva.
Un fiume di ragazzi e di famiglie ha ininterrottamente colmato di gioiosa preghiera il santuario e le nostre chiese. L'entusiasmo nel momento dell'arrivo in elicottero della Madonna nel campo sportivo, le catechesi frizzanti e profonde dei sacerdoti GAM, le tantissime confessioni con i generosi e pazienti sacerdoti, le proposte dei giovani missionari, l'animazione delle religiose “Figlie della Donna Vestita di Sole”, i canti coinvolgenti, le intense celebrazioni eucaristiche, i filmati sull'attualità del messaggio di Fatima, l'amministrazione del Sacramento dell’Unzione degli infermi, La conferenza di Mons. Pasquale Maria Mainolfi e di Miguel Angel G., la visione dei documentari sul messaggio di Fatima, l'incontro con gli alunni delle scuole primarie e secondarie, i cenacoli con i giovani e le famiglie, la visita a tutte le famiglie della parrocchia, agli ammalati e agli anziani, l'adorazione eucaristica comunitaria per un'intera notte, la fiaccolata per le vie del centro storico, la celebrazione conclusiva nella chiesa di Sant’Antonio, l'atto di consacrazione a Maria, lo sventolio dei fazzoletti, il saluto di addio e la partenza tra lacrime di commozione e di gratitudine, hanno scritto pagine di luce nella storia della nostra cittadina. Sono grato alla Madonna e a tutti, per questo evento di grazia che ha cambiato Montecalvo, e il cui ricordo suscita ancora emozione e nostalgia.
La Madonna di Fatima ci ha fatto visita perché non venga meno la riserva della speranza nel mentre nel mondo si spegne il sole della gioia e dello stupore. Giovanni Paolo II disse, qualche anno fa in Piazza di Spagna a Roma, la bellezza salverà il mondo. Maria ci ha portato la bellezza del suo volto, del suo amore, della sua sollecitudine materna.
Ci ha fatto riscoprire la bellezza di essere comunità in cammino in un mondo che cambia. Stretti intorno a Maria abbiamo riscoperto che è viva la vera Chiesa, famiglia dei redenti, testimoni di speranza, dove ritorna la preghiera del Rosario e la centralità dell’Eucaristia celebrata e adorata. Il progetto pastorale più efficace e da tutti comprensibile lo ha steso a Fatima la Madonna quando ha invitato a recitare il Rosario, ogni giorno per avere la pace ed ha inviato l'Angelo della Pace con l'Eucaristia tra le mani, come unica, sorgente di vita vera colma d’ogni, dolcezza. Tutto il resto è vanità di pensiero e superbia della mente. Nei giorni di missione la Madonna ci ha invitati a ritornare all’essenziale per ritrovare finalmente, l'unico bene necessario: l’Amore, di Dio, che mai tramonta.