Ritorna      Home page      Avvenimenti     I Misteri di San Pompilio
WYSIWYG Web Builder
REALIZZATO DA:   Centro Paese

PROTAGONISTI:
San Pompilio:   Tedesco Rinaldo
Mamma bambino:   De Cillis Serena
Accompagnatrice:   De Cillis Marcella
Popolane:  
D'Agostino Maria Elena;
Fioriello Lorena;
Tulimieri Valeria


Un giorno terminata la Santa Messa, mentre si trattiene ancora in preghiera in sagrestia arriva in chiesa una donna, che con forti grida richiama l’attenzione dei presenti e di padre Pompilio. Quasi fuori di se non fa che ripetere: «Padre Pompi’! Padre Pompi’!». Non avendolo trovato in chiesa, corre difilata in sagrestia. Appena si trova davanti al padre con accento disperato esclama: «Padre Pompi’! Padre Pompi’! Curriti chillo ‘o figlio mio è muorto!».
Il padre colpito al cuore dalla straziante invocazione alza gli occhi al cielo e cerca con parole di conforto di consolare la donna disperata, ma questa incurante delle attenzioni del padre, con accento ancora più straziante misto a lacrime ripete: «Padre Pompi’, vuje me l'ata dà ‘o figlio mio muorto!».
Il padre Pompilio commosso emette un profondo sospiro, prega e poi: «Sta di buon animo - le dice - confida in Dio e vedrai il braccio della sua Onnipotenza». Ciò detto si avvia con la donna sul luogo della disgrazia. Giunti in un cortile, presso un pozzo, il padre Pompilio comprende la gravità della situazione. Il figlioletto incuriosito dal pozzo si era proteso troppo al bordo e quindi era precipitato nell’acqua con un tonfo sordo.
La madre, non vedendo più il suo piccino ed insospettata dall’insolito rumore, aveva intuito subito la terribile disgrazia e pazza di dolore, era uscita, correndo a chiamare un salvatore. Padre Pompilio si avvicina al pozzo, si curva sul parapetto, poi alza lo sguardo al cielo, eleva la sua mano destra e traccia sull’acqua un segno di croce. Le acque cominciano a salire via via dal fondo e raggiunto l’orlo del pozzo ecco riapparire il bambino galleggiare e per nulla spaventato dall’accaduto.
Non è difficile immaginare come l’eco di questo prodigio abbia fatto subito il giro della città, facendo aumentare la popolarità del padre scolopio.
III MISTERO
IL MIRACOLO DEL POZZO